Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘degustazione’ Category

I Pirati dopo l’arrembaggio alle navi sono soliti scassinare i forzieri dell’oro per raziare corone, dobloni, medaglie e monili luccicanti. Questa volta il capitano ha scorto un oggetto che ha destato il suo interesse, e davanti ad increduli compagni si allontana con solo quello in mano. Impossibile non rimanere colpiti dai vini prodotti con uve Dolcetto dell’ Azienda San Fereolo, espressione di beva territoriale e dello scambio energetico tra le vigne e la felice mano di Nicoletta Bocca; eppure il nostro Pirata, che ama bere il Valdibà ed il regale San Fereolo , questa volta viene rapito da un autentico gioiello nero:  AUSTRI 2005

 

Siamo ben oltre la Barbera,  l’acidità è tesa ma ben bilanciata da un tannino nobile e di bella trama. La maturità del frutto è indiscutile, in bocca una esplosione di more di gelso e ribes. La dolcezza del tannino è superba ed allettante, alla stregua di quello di un grande cabernet francese, una grande estrazione mai noiosa che porta con sé aromi di bacche, sottobosco e spezie. Fresco d’estate meglio del gelato. Da bere, bere, bere con soddisfazione.

Read Full Post »

Domani dalle 18.30 in poi, in uno dei più bei locali fiorentini, ci sarà una degustazione di vini naturali. La serata è organizzata da Filippo Ferrari e da Cristian Giorni.

Ecco i vini in degustazione:

Fattoria le Sorgenti:

  • Respiro 2008, Chianti Colli Fiorentini Docg
  • Sghiràs 2007,  Toscana Bianco Igt
  • Gaiaccia 2007, Toscana Rosso Igt
  • Scirus 2006, Toscana Rosso Igt

Tenuta Lenzini :

  • Vermignon 2009, Toscana Bianco Igt
  • Merlot 2008, Colline Lucchesi Doc
  • Syrah 2008, Toscana Rosso Igt
  • Poggio de’ Paoli, Toscana Rosso Igt

Tenuta Belvedere:

  • Langravio 2007 e 2008 Toscana Rosso Igt
  • Noesis 2009, Toscana Bianco Igt

Per chi ci sarà, ci vediamo domani!

Golden View Open Bar

Via De’ Bardi, 58
50125 Firenze
055 214502

Read Full Post »

Che c’entra un ristorante giapponese in un blog di vini bio???

Tutto è nato grazie a un invito, da parte Eito, storico ristorante giapponese di Firenze, e di Giovanni Avila ed Enrico Pacciani di Aviofficine, riservato a blogger   attivi sui social media appassionati di cucina. Obiettivo: creare un confronto, durante una cena – informale quanto curata nella qualità –   sulla cucina giapponese e sul modo in cui essa viene proposta in Italia. Tra i presenti anche Naoyoshi Itani, direttore della Rassegna di Cinema Giapponese, in autunno a Firenze.

La cena è stata un viaggio nella cucina giapponese,  dove il sushi e il sashimi sono solo alcuni degli elementi, e nemmeno i più importanti. Il comune denominatore di questo viaggio, che ci è stato spiegato passo passo dalle due anime di Eito, Gaia Santini e dalla sig.ra Masumy,  è stata  l’altissima qualità, espressa dalle abili mani del cuoco giapponese che “creava” nella cucina a vista. Sono Gaia e Masumy che ci spegano come il sushi è un po’ come la pizza per noi Italiani , un cibo che i giapponesi  mangiano non nella quotidianeità ma quasi esclusivamente al ristorante, e che è andato a diventare, come la pizza appunto, un piatto “da esportazione”.

Ma la vera sorpresa è stata l’emergere di argomenti come “Km 0” (il pesce proviene dal Mediterraneo, mentre tutte le verdure sono di stagione e provengono dall’azienda biodinamica, a Greve in Chianti, di Gaia e del marito Gabriele Rindi, il quale ha iniziato a cimentarsi da poco anche nell’allevamento di pollo, compresa la pregiata razza del Valdarno), perchè in effetti, come ci racconta Gaia “in tutte le cucine tradizionali non c’era bisogno di specificare che i prodotti fossero biologici o no, o che provenissero dal luogo più vicino. Noi abbiamo cercato di ricreare queste condizioni…”.

Ovviamente in tutta questa convivialità e fusione di culture non poteva mancare il vino… Durante la serata abbiamo bevuto un discreto Gewurztraminer sudafricano (io, da non amante di questo vitigno, mi sono sorpresa della piacevolezza di alcuni abbinamenti, primo su tutti con piatto chiamato ” Bomba”, un misto di pesce con caviale di salmone e pesce volante in salsa wasabi). Un desiderio di Gaia sarebbe, infatti, quella di far accettare definitivamente che al ristorante giapponese si possa anche consultare  una carta dei vini, magari che abbia un’attenzione particolare a certi vini “estremi”, come Gravner (molto amato da Gaia) o naturali.

Ancora un grazie per la piacevole serata che ci ha aiutato a conoscere meglio una cultura che spesso viene deformata dalle mode.

Ebi Dango, polpette di gamberi scottate in agrodolce

Eito
Via dei Neri, 72-red
50122 Firenze
055 210940
http://www.eito.it

Read Full Post »

terra futura molti consumatori hanno chiesto informazioni sulle produzioni biologiche, i gas (gruppi acquisto solidale), il mondo del biologico. Naturalmente non esiste una ricetta valida per ogni situazione, però lo sforzo di incrementare rapporti e conoscenza reciproca fra consumatori e produttori partito con il progetto “camminare insieme” per la garanzia partecipata sulle produzioni bio, può continuare anche con una serata di informazione e confronto su cosa vuol dire produrre davvero bio.
Ecco quindi un incontro tra i produttori bio e i GAS, incontro aperto a tutti, venerdi 25 giugno 2010 a partire dalle 19.00 circa presso la Caffetteria delle Oblate (in via dell’Oriolo 26 a Firenze). Dopo il momento informativo sulle produzioni biologiche ci sarà un apericena bio a buffet con i prodotti bio della fierucola (costo 10 eu). Organizzare, oltre ai produttori della fierucola che forniranno la materia prima e si confronteranno con i consumatori, la Caffetteria delle Oblate (dove venerdì 25 giugno alle 18.30 si svolgerà l’incontro) e keBuono.
Perchè la serata possa attuarsi è necessario un numero minimo di presenze. Diffondete l’invito a coloro che ritenete interessati, con la richiesta di una rapida conferma a: saverionannini@hotmail.it o 055.8493007

Read Full Post »

Il secondo fine settimana di maggio appuntamento per degustare en primeur i vini delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto.

Tantissimi i laboratori di degustazione, tra i quali segnaliamo quello dei vini Bio della costa Toscana annata 2007, condotto da Giampaolo Gravina, sabato 8 alle ore 15.

Ecco i vini in degustazione:

  • Tenuta di Valgiano – TENUTA DI VALGIANO
  • Colleverde – NERO DELLA SPINOSA
  • Fabbrica di San Martino – FABBRICA DI SAN MARTINO
  • Caiarossa – CAIAROSSA
  • Cosimo Maria Masini – COSIMO
  • Sassotondo – SAN LORENZO
  • Le Calle – POGGIO D’ORO
  • Sorelle Palazzi – VIN SANTO

Tra le altre aziende presenti alle 3 giornate, segnalo anche Podere Concori e Due Mani, delle quali abbiamo già parlato.

sabato 8, domenica 9 – dalle ore 10 alle ore 18
lunedì 10 -dalle ore 10 alle ore 14
Lucca – Real Collegio
www.grandicru.it

Read Full Post »

“…ascoltiamo la terra, ci racconterà l’anima del vino”, questo lo slogan della manifestazione, nata nel 2006, con lo scopo di sensibilizzare le persone su un determinato modo di fare il vino, un vino vero fatto da persone vere.

La degustazione avverrà nello scenografico MAT, un edificio storico di oltre 1.500 mq.

Questo l’elenco degli espositori per l’edizione 2010:

CASE COSTE PIANE – Valdobbiadene, Treviso

CAMILLO DONATI – Langhirano, Parma

LA BIANCARA DI ANGIOLINO MAULE – Gambellara

EMIDIO PEPE – Torano Nuovo, Teramo

GHIOMO – Guaerne, Cuneo

FATTORIA SAN LORENZO – Montecarotto, Ancona

MARKO FON – Brje, Slovenia

Ar.Pe.Pe. – Sondrio

VITTORIO GRAZIANO – Castelvetro di Modena, Modena

EUGENIO ROSI – Volano, Trento

FORADORI – Mezzolombardo, Trento

BERA VITTORIO E FIGLI -Canelli, Asti

IL PENDIO DI GIOVANNI BALESTRA – Monticelli Brusati, Brescia

VILLA BELLINI – Castelrotto, Verona

MARKO TAVKAR

PACINA – Castelnuovo Berardenga, Siena

MONTEFORCHE di Alfonso Soranzo – Vo’ Euganeo, Padova

LEGNANI STEFANO – Saranzana ,La Spezia

CANONICA GIOVANNI – Barolo, Cuneo

AZ. AGR. COSTADILA’ – Mauro Lorenzon- Tarzo, Treviso

Il costo del biglietto è di 15 euro e l’intero ricavato della giornata sarà devoluto in beneficienza all’Associazione “Conca d’Oro”, direi un motivo in più per andare a passare una bella giornata.

Ombra delle Mura
Via Riviera Secco – 36020 Solagna (VI)
dalle ore 10.30
per info:
Andrea Dalla Grana
Cell. 348-7032927
a.dallagrana@ombradellemura.it

Read Full Post »

1) Dare a Gori, quello che è di Gori

Nuova apertura in Piazza Pitti Firenze, Caffè Pananti.

Venerdi 23 ore 18:00

Nella splendida cornice di Piazza Pitti a Firenze un nuovo protagonista accendera le nostre serate, e si presenta alla grande con i vini di Barone Pizzini, azienda Biodinamica di franciacorta e nobili Verdicchi certificati Demeter.

Caffè della Galleria Pananti

Per l’occasione sarà presentato il nuovo spumante da uve verdicchio

A domani per il Brindisi.

Read Full Post »

Older Posts »