Feeds:
Articoli
Commenti

il nuovo

Dal mese di luglio il marchio dell’agricoltura biologica cambierà immagine.

Per sceglier il nuovo Logo europeo del biologico, nel 2009,  è stato indetto un concorso al quale hanno partecipato più di tremila studenti di design, le cui proposte sono state valutate da una giuria professionale alla quale è stato affidato l’incarico di scegliere i 10 lavori migliori. A vincere è stato lo studente tedesco di design Dušan Milenković, con il suo logo “Euro-leaf”, ricevendo il 63% dei voti totali da parte del pubblico europeo. Quindi da luglio del 2010, tutti i prodotti alimentari biologici preconfezionati nell’Unione europea devono recare obbligatoriamente il logo biologico  dell’UE, a sostituzione del vecchio marchio, che era su base volontaria. Accanto al marchio UE, sarà possibile riprodurre altri simboli privati, locali o nazionali. Ovviamente il vecchio logo rimarrà ancora in circolazione sulle confezioni di alcuni prodotti fino a che questi non usciranno di produzione.

Il cambio del logo è stato un percoso iniziato nel 2007, quando la Commissione Europea ha deciso di introdurre un marchio che fosse obbligatorio per tutti.

Vorrei sentire gli agricoltori cosa ne pensano. Ulteriore garanzia per i consumatori e scoraggiamento dei produttori biologici dell’ultima ora, o no?

il vecchio

Annunci

Chi di voi approfitterà della ritrovata (speriamo) bella stagione per organizzare qualche gita fuori porta , prenda come meta,  sabato 12 giugno, nella la bella Gerreto Guidi, a pochi km da Firenze. Nella Villa Medicea avrà luogo, per il secondo anno consecutivo, un momento di incontro e scambio tra agricoltori, studiosi, professionisti, ed esperti di diversa formazione e ambito d’azione. Il progetto scientifico, curato da Leonello Anello, avrà come tema conduttore di quest’anno l’espressione del terroir nel vino. Molti saranno i temi trattati, dall’humus alla comprensione delle specificità territoriali nella bottiglia.  A fine mattinata ci sarà una degustazione guidata da Andrea Gori.

La partecipazione al Convegno e alla degustazione è gratuita, fino ad esaurimento posti. L’accesso al Convegno è libero. Per la degustazione guidata delle ore 12 è necessario prenotarsi inviando una mail con i propri dati (nome, cognome, professione, azienda, recapito telefonico) a: info@viticolturabiodinamica.it.

Sabato 12 giugno
Dalle ore 9.30 alle ore 17
Villa Medicea
Via dei Ponti Medicei 7
Cerreto Guidi (FI)
www.viticolturabiodinamica.it

E’ ORA DI CAMBIARE

Questo lo slogan dell’opuscolo dell’ENEA sulla spiegazione degli sgravi fiscali sugli interventi di miglioramento energetico.

Rendere le nostre abitazioni (e più in generale tutti i nostri edifici) efficienti energeticamente vuol dire consumare meno energia a parità di comfort, quindi risparmiare!

È possibile ottenere risultati di efficienza senza sacrifici, mantenendo lo stesso benessere nelle abitazioni, o addirittura migliorandolo. Utilizzando lampadine ed elettrodomestici ad alta efficienza, diffusori idrici adatti, spegnendo i led dei televisori e dei computer, potremmo risparmiare tra il 15 e il 20% di energia l’anno. Ad una spesa troppo alta di energia contribuiscono anche le dispersioni termiche dovute al cattivo isolamento e ai vecchi impianti di riscaldamento poco efficienti presenti nei nostri edifici.

Intraprendere interventi di risparmio energetico significa:

· consumare meno energia e ridurre subito le spese di riscaldamento e condizionamento;

· migliorare le condizioni di vita all’interno dell’appartamento, migliorando il suo livello di comfort ed il benessere di chi vi soggiorna e vi abita;

· partecipare allo sforzo nazionale ed europeo per ridurre sensibilmente i consumi di combustibile da fonti fossili;

· proteggere l’ambiente in cui viviamo e contribuire alla riduzione dell’inquinamento del nostro paese e dell’intero pianeta;

· investire in modo intelligente e produttivo i nostri soldi.

Con interventi ben progettati, gli investimenti rientrano in tempi brevi, grazie alla riduzione della bolletta energetica, anche in assenza di incentivi. Le detrazioni li rendono particolarmente vantaggiosi.


La spesa sostenuta, comprese le spese di progettazione, sono sgravabili al 55% e “spalmate” in un arco temporale di 5 anni.

1. Miglioramento della prestazione energetica complessiva dell’edificio agendo sia sull’involucro (pareti, tetto, finestre), che sugli impianti (passare da caldaia a gasolio a una a condensazione). Compreso solo questo caso, anche l’installazione di caldaia a biomassa (cippato o pellet). L’intervento deve rispettare le caratteristiche indicate dalla legge in termini di miglioramento dell’efficienza. Per questi interventi è permessa una detrazione massima di 100.000 €, pari a una spesa di 181.818,20 €.

2. Miglioramento dell’isolamento dell’involucro edilizio, cioè degli elementi che dividono lo spazio riscaldato da quello non riscaldato. Pareti, solai, coperture, serramenti. Per questi interventi è possibile detrarre al massimo 60.000 €, corrispondenti ad una spesa di 109.090,90 €.

3. Installazione di pannelli solari per la produzione acqua calda sanitaria o reintegro riscaldamento, o produzione di acqua calda da utilizzare nel processo produttivo. Per questi interventi è possibile detrarre al massimo 60.000 €, corrispondenti ad una spesa di 109.090,90 €.

4. Sostituzione completa o parziale di impianti di riscaldamento con impianti dotati di caldaie a condensazione e messa a punto del sistema di distribuzione, o con pompe di calore ad alta efficienza. Per questi interventi è possibile detrarre al massimo 30.000 €, corrispondenti ad una spesa di 54.545,45 €.

CCioè tutti gli interventi sopra citati, se eseguiti entro il 31 dicembre 2010 potranno avvalersi della detrazione fiscale. Dal primo gennaio 2011, a meno di riformulazione del provvedimento, non si potrà più accedere.

IL LAVORO IMPORTANTE di Mauro Lajo:   ARTECAMBIENTE

Il secondo fine settimana di maggio appuntamento per degustare en primeur i vini delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto.

Tantissimi i laboratori di degustazione, tra i quali segnaliamo quello dei vini Bio della costa Toscana annata 2007, condotto da Giampaolo Gravina, sabato 8 alle ore 15.

Ecco i vini in degustazione:

  • Tenuta di Valgiano – TENUTA DI VALGIANO
  • Colleverde – NERO DELLA SPINOSA
  • Fabbrica di San Martino – FABBRICA DI SAN MARTINO
  • Caiarossa – CAIAROSSA
  • Cosimo Maria Masini – COSIMO
  • Sassotondo – SAN LORENZO
  • Le Calle – POGGIO D’ORO
  • Sorelle Palazzi – VIN SANTO

Tra le altre aziende presenti alle 3 giornate, segnalo anche Podere Concori e Due Mani, delle quali abbiamo già parlato.

sabato 8, domenica 9 – dalle ore 10 alle ore 18
lunedì 10 -dalle ore 10 alle ore 14
Lucca – Real Collegio
www.grandicru.it

Solo foto per il primo Corso  Base di Agricoltura Biodinamica, tenuto nel week end appena trascorso nella splendida cornice delle Case di San Romolo, Colline Fiorentine


 

Tecnici agrari di Importanti aziende, Fontodi, Podere Fortuna, Le Sorgenti, Mazzei, Etc

Qualche spuntino..

Un grande ringraziamento a chi ha svolto il ruolo di primo piano

Ivo Bertaina, Cristian Giorni, Filippo Ferrari, Adriano Zago

 

WWW.AGRIBIONOTIZIE.IT

“…ascoltiamo la terra, ci racconterà l’anima del vino”, questo lo slogan della manifestazione, nata nel 2006, con lo scopo di sensibilizzare le persone su un determinato modo di fare il vino, un vino vero fatto da persone vere.

La degustazione avverrà nello scenografico MAT, un edificio storico di oltre 1.500 mq.

Questo l’elenco degli espositori per l’edizione 2010:

CASE COSTE PIANE – Valdobbiadene, Treviso

CAMILLO DONATI – Langhirano, Parma

LA BIANCARA DI ANGIOLINO MAULE – Gambellara

EMIDIO PEPE – Torano Nuovo, Teramo

GHIOMO – Guaerne, Cuneo

FATTORIA SAN LORENZO – Montecarotto, Ancona

MARKO FON – Brje, Slovenia

Ar.Pe.Pe. – Sondrio

VITTORIO GRAZIANO – Castelvetro di Modena, Modena

EUGENIO ROSI – Volano, Trento

FORADORI – Mezzolombardo, Trento

BERA VITTORIO E FIGLI -Canelli, Asti

IL PENDIO DI GIOVANNI BALESTRA – Monticelli Brusati, Brescia

VILLA BELLINI – Castelrotto, Verona

MARKO TAVKAR

PACINA – Castelnuovo Berardenga, Siena

MONTEFORCHE di Alfonso Soranzo – Vo’ Euganeo, Padova

LEGNANI STEFANO – Saranzana ,La Spezia

CANONICA GIOVANNI – Barolo, Cuneo

AZ. AGR. COSTADILA’ – Mauro Lorenzon- Tarzo, Treviso

Il costo del biglietto è di 15 euro e l’intero ricavato della giornata sarà devoluto in beneficienza all’Associazione “Conca d’Oro”, direi un motivo in più per andare a passare una bella giornata.

Ombra delle Mura
Via Riviera Secco – 36020 Solagna (VI)
dalle ore 10.30
per info:
Andrea Dalla Grana
Cell. 348-7032927
a.dallagrana@ombradellemura.it

1) Dare a Gori, quello che è di Gori

Nuova apertura in Piazza Pitti Firenze, Caffè Pananti.

Venerdi 23 ore 18:00

Nella splendida cornice di Piazza Pitti a Firenze un nuovo protagonista accendera le nostre serate, e si presenta alla grande con i vini di Barone Pizzini, azienda Biodinamica di franciacorta e nobili Verdicchi certificati Demeter.

Caffè della Galleria Pananti

Per l’occasione sarà presentato il nuovo spumante da uve verdicchio

A domani per il Brindisi.